Lumen Print
Laboratorio di fotografia per tutti

L’attività è rivolta a chi vuole apprendere i rudimenti della fotografia in modo divertente.

Si tratta di una stampa a contatto, dove la luce esterna è utilizzata al posto dell’ingranditore: in un epoca in cui le apparecchiature da ingrandimento ancora non esistevano questa era la procedura abituale. Noi approfitteremo delle ultime giornate di sole  creando qualche stampa “solare”. 

I materiali che servono sono decisamente pochi:

  • Carta fotografica 
  • Fissaggio per carta
  • Una bacinella per il fissaggio
  • Una cornice con vetro
  • Nastro adesivo tipo carta

La parte più importante è, ovviamente, la composizione: come detto, qualunque oggetto appoggiato sulla carta produrrà un’ombra che rimarrà impressa dopo l’esposizione alla luce, e i risultati migliori si ottengono con materiali semitrasparenti che lasciano intravedere delle trame; gli oggetti più comuni sono sicuramente foglie e fiori.

Dopo aver disposto i materiali sulla carta e scelta la propria composizione, si riposiziona il vetro sulla cornice, bloccando in questo modo il tutto per evitare movimenti imprevisti e si espone alla luce solare diretta. Qui entrano in gioco una serie di fattori piuttosto variabili, dovuti alle condizioni di illuminazione e alle caratteristiche stesse degli oggetti che abbiamo utilizzato. La luce solare ha un effetto proporzionale al tempo di esposizione e questo effetto è a sua volta influenzato dal periodo dell’anno e dalla posizione geografica.

In ogni caso, al termine dell’esposizione si dovranno rimuovere gli oggetti da sopra alla carta e procedere al fissaggio e conseguente lavaggio secondo gli schemi abituali di camera oscura per il tipo di carta, dopo di ché la stampa lumen sarà pronta.

Durata e luogo del laboratorio
Sabato 28 Settembre dalle 10:30 alle 13:00 presso il parco pubblico del Prato


Cianotipia

La cianotipia è una tecnica fotografica storica semplice e pratica da realizzare può essere eseguita su tutti i supporti a base di fibre naturali. Insieme sensibilizzeremo le carte per ritrarre Arezzo in blu.
La  nostra cianotipia è un’attività adatta ai bambini di tutte le età dai 4 hai 102 anni.

Durata e luogo del laboratorio
Sabato 28 Settembre dalle 14:30 alle 17:00 presso Informagiovani Arezzo


Pinhole
Il foro stenopeico

Durante l’attività impareremo a costruire una macchina fotografica con materiali di recupero, cattureremo le immagini e scopriremo la magia dello sviluppo dentro una camera oscura; acquisiremo le prime nozioni dell’espressione fotografica, come il rapporto con lo spazio, il tempo e l’inquadratura.

La macchinetta auto costruita ci permetterà di catturare una parte di realtà e di imprimerla sulla carta, di osservare i processi chimici, di accedere alla meraviglia delle immagini in negativo, di scoprire la luce e i luoghi possibili e impossibili che ci rivela, di condividere l’emozione della scoperta di un mondo dove prevale la lentezza e dove il gioco è lo strumento privilegiato per apprendere. 

Il tutto, utilizzando una semplice scatola di latta o di cartone e affidandoci esclusivamente alla nostra immaginazione e alla nostra fantasia.

Ci riapproprieremo del tempo tornando ad usare le mani e impareremo a capire come funzionano le cose, condividendo l’esperienza con gli altri.

Con la carta fotografica bianco e nero scatteremo e svilupperemo le nostre immagini fotografiche analogiche immortalando architetture, realizzando autoritratti o foto di gruppo, trasportando dentro la nostra scatola piccoli pezzi di mondo. 

Il laboratorio prevede: 

  • una breve introduzione 
  • la scoperta di una camera oscura
  • la sperimentazione di visori stenopeici
  • la spiegazione di come si fabbrica una macchinetta a foro stenopeico
  • lo scatto di pose fotografiche analogiche su carta in bianco e nero

Durata e luogo del laboratorio
Sabato 28 Settembre dalle 14:30 alle 17:00 presso Informagiovani Arezzo